Papaveri 1 – La tristezza

Sanguinante papavero sboccia,
bordo strada di sterpi l’accoglie.
Trascurabile grido o risata
inodore nell’erba brillante.

Nessun pioppo sa del mio tormento.

 

21.V.2015

 

La versione originale, in inglese, sta qui.

Annunci

3 pensieri su “Papaveri 1 – La tristezza

  1. …a schio
    oggi mattina
    nel vicentino
    ho posto i miei piedi incerti
    tra le genti del centro
    un mercato affollato
    e vie d’antico
    il gelsomino abbondando una sua versione carnosa
    e fritti di mare

    i passi ricomponendo già ora di pranzo
    così come ero
    sola me ne torno
    claudicante

    il sole spazza e il fresco della magione mi prende e i suoi silenzi

  2. … “Perché siamo parenti ci vado
    da lei friggono e già per le strade
    pesci mischiano al gelsomino
    ingrassando quest’aria di pesi”

    Claudicando ti vedo che giri
    – me lo dici – nel centro al mercato
    un silenzio insistendoti dentro:
    vai altrove ma cerchi te stessa …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...