Il viaggio dei Magi

Durante la santa messa di oggi. Parole banali di cui mi scuso, ma è una banalità lieta.

 

Chiamano gli astri i Magi ad un viaggio
che già dissero antiche presenze
verso un Re, verso un Santo ed un Senso
verso Chi ha colmato la storia

Gabriele ha incontrato la Donna
Non conosce la carne mia uomo
Benedetta perché tu hai permesso
a Chi è di riessere e stare

Viene un angelo in sogno a Giuseppe
Non so chi di mio figlio sia padre
Forse puoi tu donare consenso
e misura a chi ha fatto te e il mondo?”

Stolta fola diventa la legge
senza Chi è l’amore e la fonte
d’ogni cosa e di sete e rapporto.
Benedetta è la Santa Famiglia

Forse è inutile dei Magi il viaggio
se a nessuno interessa la vita
Per noi corre la stella ed andiamo
all’origine di ogni evenienza

A Maria, a Giuseppe, ai pastori
come ai Magi ed a tutti è risolto.
Ti portiamo noi ciò che ci hai dato
Tu ridonaci in cambio Te stesso

Epifania del Signore, 6.I.2016

4 pensieri su “Il viaggio dei Magi

  1. divinità e focolare

    …finito il presepe
    su d’un tavolato d’assi da cantiere
    messo con sassi e massi e malta di gesso
    terra di campo e rena di greto
    muschi e rami di sempreverdi
    la stagnola mossa
    a figurare un torrente che sbocca impetuoso nell’acqua d’una pozza
    ogni figurante collocato al suo posto
    sistemata la grottastalla
    e la stellacometa
    un lavoraccio di giorni
    molti giorni prima della vigilia
    il babbo diceva
    e ora i maggi
    e li collocava lontani sui monti impervi a percorrere ogni giorno
    un pezzetto di strada assai
    tortuosa
    e scoscesa
    così
    il 6 dell’epifania
    giungevano alla grotta
    prostrandosi
    al Divino
    poi
    il 7
    ogni figurante riposto nella cesta
    di
    mazza
    si demoliva ogni cosa… e

    si spegnevano nella tristezza quei bei giorni di festa…

  2. Anche a me fa sempre molta tristezza rompere il presepe, che pure non è mai bello e impegnativo come quello cui qui sopra tu accenni… ma noi di solito lo lasciamo per un po’, almeno fino alla domenica successiva…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...