Come gioco di falchi

Come gioco dei falchi i pensieri
piroettano lieti nell’aria
fresca e il sole e il mattino m’assolve
dai miei lisi ricorsi di nebbie

Copre ancora rugiada le basse
vite semplici e argento è nell’erba.
Guardo gli alberi nudi e silenti,
neri intrecci e speranze di foglie
 

 

versione inglese

Annunci

3 pensieri su “Come gioco di falchi

  1. …era così
    nessuna strada
    scorrevano dune alte tra terre di vigne e la battigia larga
    larga
    quanto
    una corsa lunga
    mozza fiato
    verso il mare aperto acquamarina lindo
    che piede batteva
    cento metri e più
    prima
    che il galleggiare fosse di necessità
    per quelli che lo avevano
    imparato
    che gli altri
    se ne tenevano prudenti
    ben
    lontani

    scorrevano dune per chilometri una dozzina e più ed era un gioco

    l’estate
    dopo ore di bagni
    crogiolarsi lì di sole
    in tanta rena
    anidra
    con lo scarabeo sacro e il suo gran bel daffare quotidiano
    niente affatto
    disturbato
    di
    noi
    così diversi
    e lui ai nostri occhi così egizio

    e nei giorni di tempesta s’arruffava tutto cielo mare terra un crogiolo

    col vento
    la sabbia e la salsedine
    s’era compagni a braccia aperte convulsi del
    gabbiano
    che gli elementi dominava…
    maestro
    d’eleganza

    non te la prendere se appiccico ancora ai tuoi piedi le mie lunghe farneticazioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...