Sono dono

Paul Klee, Mito floreale

 

Una rosa ti dono. Ha volute
rosse, ricche, complesse e composte
come l’inusitata speranza
che la carne e lo spirito chiede

Questa rosa ti dono. Ha il sapore
del mio sangue e il suo stesso colore.
Ha il profumo del mio desiderio
che il tuo sguardo sconvolge ed attizza

Prendi il dono di rosa che t’offro
e con essa me, inquieta materia
delicata di petali e spina
che difende pudore e midollo

Una rosa è il mio dono che t’apro.
Tu respirala e bacia, carezza
questa offerta che è me, mia domanda.
La mia rosa ti dono stanotte

 

versione inglese

 

3.V.2017

Annunci

3 pensieri su “Sono dono

  1. di rosso
    misi una salsa
    di solo pomodoro
    sopra un velo di cipollotto appena appena dorato in olio d’oliva
    spensi la fiamma ardente con una tazza d’acqua e
    attesi il bollore
    gettai un bel pugno grosso di barbe dei frati
    un pizzico di sale marino
    smorzai la fiamma assai finché
    l’acqua
    evaporò
    rivivacizzai la fiamma e
    gettai due uova ben frustate rimestando sempre poi
    spensi
    aggiunsi una manciata di provolone tagliato
    a piccoli
    cubetti
    continuai a rimestare
    versai su d’un piatto fondo

    consumai scialandomi con una fetta di pane pugliese appena grigliata

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...