Fumo di nebbia

Siamo fumo di nebbia. La brezza
della sera ci scioglie e cancella
come soffio di bimbo su specchio:
come nulla che un nulla disperde

Fumo, nebbia corrode purezza
d’ogni vergine sguardo. Sorrisi
si corrompono in ghigni distorti
dove amore è preteso possesso

Troppo caldo e la nebbia. Freschezza
cosi rara ricerco e chiarezza
dentro gli occhi tuoi spio mentre l’afa
della vita confusa mi prende

Dopo fumo di nebbia, dolcezza
nella sera ritrovo e stanchezza
degli affari del giorno s’acquieta.
Spero un poco di pace con te

Fumo e nebbia, svanisco. Stoltezza
vedo ovunque dispersa nel mondo,
nelle cose che faccio. Sorprendo
solo a tratti una vasta Bellezza

4.VII.2017

Versione inglese

Annunci

3 pensieri su “Fumo di nebbia

  1. fumo… di londra
    mi ricorda un agente di tessuti che aveva il paese nel suo calendario
    segnato
    due volte
    l’anno
    e mia madre una sua cliente
    il campionario vasto impegnava giorni mia madre
    tre quattro
    e affollava la casa di sue amiche
    con tutta gioia dell’agente

    ma questo è un fuori tema spudorato come sempre mi accade

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...