Il mio mare

Questo è il mio vero mare
la pianura e i gioielli suoi, laghi.
Le morene in Brianza, le onde
più mi portano in alto, alle Alpi

Mare d’acqua è monotono e piatto.
Per andare mi servono segni:
ho bisogno di pioppi e di querce
quando nebbia nasconde anche il vero

Nel mio mare di terra ho bisogno
di te e dei tuoi occhi, il tuo sguardo
per vedere me meglio e la strada
dove andiamo ed insieme ed avanti

 

27.XI.2017

 

Versione inglese

Annunci

7 pensieri su “Il mio mare

  1. Vivaldi, i suoni delle stagioni, la pianura come mare, i monti circostanti, le creste e il cielo vario, le vette: il navigare dentro è bello; mano nella mano, il passo… una danza, suonano splendidi gli archi di Vivaldi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...