Occhi di fuoco

Mi ricordo i tuoi occhi di fuoco
neri come il colore del manto
che copriva il tuo volto ed il corpo
anni fa, tu, seduta in metrò
 

Mi sembravi orgogliosa e sprezzante
del mio mondo perverso e di me
troppo libera o forse insistente
nel fissarti comunque negli occhi
 

Eri araba, forse, comunque
d’altro mondo e sembravi a me bella,
così ritta ed intera e convinta
d’esser meglio di noi, tanto molli
 

Non so dire in che anno ti colsi
su quel treno, lontano nel tempo.
Qui non c’era timore o sospetto
di maligna intenzione nell’islam
 

Poi le Torri e le guerre e gli attacchi
insensati dei tuoi … di te stessa?
Era largo il pianeta a quel tempo
ora è tutto diverso e più stretto
 

 

16.I.2018

Versione inglese

Annunci

3 pensieri su “Occhi di fuoco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...