Variazioni d’inverno

Foto mia, del 2009

La campagna gelata mi guarda
mentre passo, la nebbia di sfondo
dove annegano gli alberi e case,
dove spuntano chiese e una torre

La campagna gelata mi attende
perché passi anche oggi, lo sfondo
si raggruma tra campi di nebbia:
campanili di chiese e una torre

La campagna gelata mi distende
passi pallidi tra fossi e sfondo
attenuato da fiati di nebbia.
Scorgo chiese e silenzi e una torre

La campagna è gelata. Io stendo
il percorso mio solito. E’ sfondo
oltre fiotti di nebbia il tuo volto.
Il tuo amore alla carne mia manca

La campagna mia è brina che, stanca,
nel percorso di sempre oggi arranca.
Entra in me questa nebbia ed è sfondo
una Chiesa lontana. Io stento

3.II.2020

Versione inglese

Un pensiero su “Variazioni d’inverno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...