Homeless wave 2

 

Homeless wave, by AtélieKemi

Ieri ho preso il mio tabacco migliore e mentre pioveva sono stata con lui a lungo. Con lui e con il magnifico quadro di Solfrid. Le prime emozioni, in inglese, sono qui. Poi è arrivata quest’altra roba, affatto diversa e, come ha detto Solfrid, più intima.

Sogno un’onda selvaggia, imponente
bianca schiuma che scuote la quiete
del profondo blu, stasi dei fondi
degli oceani privi di moto

Sono l’onda che vaga irrequieta
senza luogo in cui dorma tranquilla,
senza pace nei sensi o nel corpo
mio che invecchia eppur brama carezze

Siamo l’onda, noi tutti, irrequieti
se l’amore non tocca o nessuno
mai ci guarda con il desiderio
d’essere uno con noi nell’amplesso

Non c’è pace per l’onda nel mondo
delle cose concrete e distratte.
La realtà è più vasta di quanto
ci costringe e ci ingabbia: la morte

 

1.V.2021

versione inglese

Un pensiero su “Homeless wave 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...