Siliquastro d’inverno

siliquastro d'inverno-min

JB, 2022.

Sono il siliquastro che attende
la stagione di vita. Lì esplodo
i miei fiori violenti di carne.
Se il Signore vorrà, sarò bella

La Bellezza io bramo e la pace
e la linfa che inturgida i bocci
sconvolgendo la morte d’inverno,
dando luce al silenzio dell’ombra

Perché la mia stagione
è l’Avvento
finché la vocazione si avveri
e la gioia di stare oltre il sogno
più che ardito, ove tutto si compie

Dove Amore non sia più menzogna
e possesso ma dono di carne
e di mente oltre ogni delirio
dove offerta beata si compie

Dove uno sarò e saremo
fino a togliere istanza alle voglie
che mi afferrano, sempre perverse
d’un io autistico senza speranza

Poi morire e il mio mondo contorto
sarà ciò per cui nacqui a quel tempo
quando uscii dal suo ventre materno
e sarò con te e voi. Sì: per sempre

 

6.II.2022

 

Un pensiero su “Siliquastro d’inverno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...