le marane

le marane sono
sull’agro romano
ma anche sul tavoliere pugliese
fossi e piccoli corsi d’acque
alimentati
dall’affioramento delle falde acquifere

è in una marana che alberto sordi
fa
il bagno
in una scena del film 1953
un giorno in pretura
diretto da steno





in una marana del mio paese i
piccoli maschietti
andavano a fare il bagno
fino
a tutti gli anni ’50
che poi fu istituito un servizio giornaliero di pullman
con la marina
tre chilometri e meno in linea d’aria
sul canale di Sicilia affacciata e
quattordici chilometri di splendide spiagge
alternate da contrafforti calcarei e calette pittoresche

furono
i nuovi bagni
e non solo
per
torme
di
bambini

oggi un ginepraio di abitazioni a comporre intricati villaggi e luoghi di affollate villegiature


il mio mare una marana extralarge
i villaggi sono oltre il verde che delimitano il cielo da sinistra a destra
gli arenili sono tutti liberi
in primo piano le infiorescenze rinsecchite delle zammare l’agave
che così conclude la sua lunga vita…
😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...